La Fiera Internazionale del Libro Gaudeamus, un nuovo successo

la fiera internazionale del libro gaudeamus, un nuovo successo Ha chiuso domenica i battenti uno dei più importanti eventi specializzati in Romania e all'estero, la XXII edizione della Fiera Internazionale del Libro Gaudeamus, promossa e organizzata da Radio Romania.

Ha chiuso domenica i battenti uno dei più importanti eventi specializzati in Romania e all'estero, la XXII edizione della Fiera Internazionale del Libro Gaudeamus, promossa e organizzata da Radio Romania. 

Anche l'edizione di quest'anno ha riscosso successo. Oltre 125.000 visitatori, di 8.000 in più rispetto al 2014, circa 3,2 milioni di euro di vendite, 300 editrici partecipanti, oltre 700 eventi organizzati - questi i riferimenti che hanno reso Gaudeamus 2015 "la più letta fiera del libro alla più ascoltata radio" - le parole d'ordine di quest'anno. 

"Radio Romania è sicuramente il più forte sostenitore, se lo posso dire, della letteratura, della poesia, del libro di storia, del romanzo, del libro in generale in Romania in questo momento, e non lascerei sfuggire l'occasione di ricordare che la Società Romena di Radiodiffusione è l'unico servizio pubblico media in Europa - e non solo - che ha avviato, organizza e finanzia un evento culturale di una simile portata", ha detto il Presidente Direttore Generale di Radio Romania, Ovidiu Miculescu. 

Ospite d'onore nel 2015 è stato il Gruppo delle Ambasciate, delle Delegazioni e delle Istituzioni francofone in Romania.

La fiera si è conclusa con l'assegnazione dei trofei Gaudeamus per editrici, decisi tramite il voto del pubblico. L'editrice Humanitas è stata anche quest'anno la favorita del pubblico, seguita da Rao e Nemira. Il più ambito libro della fiera, scelto sempre dal voto del pubblico, è stato "La Bibbia perduta" di Igor Bergler. I trofei della stampa nelle sezioni pubblicazioni, radio, tv e agenzie stampa sono stati aggiudicati dal quotidiano Adevarul, dalla rete Pro TV, da Gold FM e dall'Agenzia Nazionale Stampa Agerpres. 

I premi per la traduzione "Antoaneta Ralian" dal romeno in una lingua straniera e da una lingua straniera in romeno sono andati nel 2015 rispettivamente a Ruxandra Cesereanu e a George Volceanov. Radio Romania, l'organizzatore dell'evento, ha offerto il Premio di eccellenza all'editrice Cartier per la dedizione con cui, accanto ad altre editrici della confinante Moldova "tiene alzata la bandiera dei mercati di libro in Romania e Moldova". 

L'Accademia di Studi Economici di Bucarest è stata insignita del Premio Educazione. Il progetto "I libri tornano a casa" ha riscosso un reale successo anche quest'anno. I visitatori e gli espositori hanno donato oltre 5.000 volumi che arriveranno nelle biblioteche pubbliche della città di Rupea, in provincia di Brasov, e a Scoreiu, in provincia di Sibiu, entrambe al centro della Romania. Dall'avvio di questo progetto nel 2010, oltre 140.000 volumi donati alla Fiera Gaudeamus sono arrivati in oltre 340 biblioteche dell'area di copertura dei canali di Radio Romania.


www.rri.ro
Publicat: 2015-11-23 12:18:00
Vizualizari: 113
TiparesteTipareste