Suceava

suceava La regione della Bucovina, nota soprattutto per i suoi monasteri affrescati, inclusi nel patrimonio dell'UNESCO, ha fatto una bellissima figura anche alle recenti fiere internazionali del turismo svoltesi in Austria e Spagna.

La regione della Bucovina, nota soprattutto per i suoi monasteri affrescati, inclusi nel patrimonio dell'UNESCO, ha fatto una bellissima figura anche alle recenti fiere internazionali del turismo svoltesi in Austria e Spagna. Per scoprire le tradizioni, la cultura e la storia della regione, sicuramente dovrete passare almeno una settimana in questo bellissimo angolo della Romania settentrionale. 

Un soggiorno che può iniziare da Suceava, capoluogo dell'omonima provincia, come spiega Catalina Velniciuc, consigliere presso il Centro Informazione Turistica. Il turista che ci arriva per la prima volta rimarrà sicuramente impressionato della Reggia di Suceava. 

"E' una delle prime cittadelle costruite sul territorio della Romania, che ospita anche una mostra permanente allestita sui ruderi. Già dall'ingresso, il visitatore entra nell'atmosfera dei secoli passati, accompagnato da guide virtuali che raccontano la loro storia. La sera, sulle mura esterne e interne viene proiettato uno spettacolo di suoni e luci, che svelano scene delle battaglie di una volta. Nel 2018, alla Reggia di Suceva è stato assegnato il Certificato di Eccellenza di Trip Advisor, il più grande sito turistico. Un riconoscimento conferito in seguito alle ottime recensioni dei turisti che hanno visitato Suceava", spiega Catalina Velniciuc. 

La Reggia è aperta dal martedì alla domenica, tra le ore 9 e 20. Un biglietto per gli adulti costa 12 lei (2,5 euro) e 3 lei (0,65 eurocentesimi) per i bambini. Per assistere allo spettacolo di videoproiezioni serve una prenotazione. 

Proseguiamo il viaggio sempre accanto a Catalina Velniciuc. "Un altro obiettivo molto importante, ristrutturato di recente, è il Museo di Storia di Suceava, unico a livello nazionale come presentazione e interattività. I più interessanti reperti sono esposti e spiegati nel proprio contesto storico, attraverso tecniche moderne e interattive. Nei pressi della Reggia si trova anche il Museo del Villaggio della Bucovina, il più giovane museo all'aperto in Romania, che custodisce numerosi monumenti di architettura popolare - case e masserie contadine, botteghe artigianali, una chiesa, una scuola, ma anche un'osteria. Cosicchè il visitatore potrà scoprire l'universo della vita quotidiana degli abitanti della regione. Inedita per un museo all'aperto è anche la rappresentazione della vita spirituale del contadino, con tutti i riti di passaggio: nascita, nozze o funerali", aggiunge Catalina Velniciuc. 

La nostra guida ci accompagna anche in un luogo di culto eretto cinque secoli addietro. "La nostra chiesa più importante è quella consacrata a San Giorgio, che appartiene al Monastero San Giorgio Novello. E' l'edificio religioso e storico più importante di Suceava e monumento UNESCO, cattedrale metropolitana della Moldavia fino alla fine del XVII secolo. Ogni anno, il 24 giugno, quando viene festeggiata la Natività di San Giovanni Battista, vi arrivano migliaia di pellegrini che pregano alle reliquie di San Giovanni Novello. Altre attrattive sono il Museo di Scienze della Natura, il Museo Etnografico oppure la Locanda Principesca e il Planetario o l'Osservatorio Astronomico", conclude Catalina Velniciuc. 

Una visita a Suceava non è completa senza le prelibatezze gastronomiche della zona. Scoprirete una città con vita culturale intensa, che offre ogni giorno spettacoli di musica, danza e teatro. Buon viaggio!


www.rri.ro
Publicat: 2019-02-22 13:14:00
Vizualizari: 288
TiparesteTipareste