Giornalista italiana ad Alba Iulia nel Centenario della Grande Romania

giornalista italiana ad alba iulia nel centenario della grande romania Ospite a RRI è stata, di recente, una cara amica della Romania, la giornalista Donatella Ferrario, giunta ad Alba Iulia, in Transilvania, nell'ambito di un progetto di documentazione delle iniziative in occasione del Centenario dell'Unità della Romania.

Ospite a RRI è stata, di recente, una cara amica della Romania e della nostra emittente, la giornalista Donatella Ferrario, autrice, assieme a Fabrizio Pesoli, del libro "Milano multietnica. Storia e storie della città globale", che parla, tra l'altro, della folta comunità romena di Milano. La giornalista italiana ha compiuto il viaggio in Romania su invito della fotovideoreporter Felicia Chiciorangea, che vive da 20 anni in Italia, collaboratrice del Centro Culturale Italo-Romeno di Milano, nell'ambito di un progetto di documentazione delle iniziative in occasione del Centenario dell'Unità della Romania. Il progetto ha anche una pagina di Facebook - Romania e la Grande Unione 1918 - 2018 - creata da Felicia Chiciorangea per far conoscere in lingua italiana gli eventi legati al Centenario. Donatella Ferrario curerà la parte di testi e interviste del progetto, mentre Felicia Chiciorangea gestirà la parte foto e video, in collaborazione col Centro culturale Italo-Romeno di Milano e la Casa Editrice Rediviva.

 

Donatella è giunta ad Alba Iulia, in Transilvania, nota come "la città dell'unità dei romeni", perchè, 100 anni fa, qui fu compiuta l'unficazione del territorio nazionale e nacque la Grande Romania. Alba Iulia vanta numerose attrattive culturali e storiche, tra cui la maggiore fortezza di tipo Vauban in Romania e nel sud-est Europa, Alba Carolina, e il Museo dell'Unità. Donatella ha visitato anche il Castello dei Corvino, in provincia di Hunedoara, il più importante monumento di architettura gotica in Romania, risalente al XVesimo secolo. Mattia Corvino, nome italianizzato di Matyas Hunyadi, re d'Ungheria e figlio del principe Iancu de Huneodoara, che fu prima alleato e poi nemico del famoso principe Vlad l'Impallatore, trasformò questo castello in una sontuosa residenza signorile. Durante le varie soste, Donatella ha avuto l'occasione di vedere, tra l'altro, il Festival Apulum, nome antico della città di Alba Iulia, una rievocazione storica del suo periodo romano, che si svolge ogni anno intorno al 1 maggio, di assaggiare prelibatezze tipiche, di scoprire l'artigianato romeno e le ricchezze naturalistiche della regione storica romena Transilvania. Riportiamo di seguito l'intervista rilasciata da Donatella Ferrario a RRI sulla visita in Romania. 


www.rri.ro
Publicat: 2018-05-14 18:43:00
Vizualizari: 517
TiparesteTipareste