Ascolta RRI in diretta!

Ascolta Radio Romania Internazionale dal vivo

16.06.2024

Vertice per la pace: la Russia può porre fine alla guerra d'aggressione contro l'Ucraina, ma non lo vuole, ha affermato la ministra degli Esteri romena Luminiţa Odobescu / Congo: un cittadino romeno è morto e altri due sono rimasti feriti negli scontri tra i gruppi ribelli e l'esercito governativo / Turismo: la Romania viene promossa come destinazione turistica agli Europei di calcio ospitati in Germania

16.06.2024
16.06.2024

, 16.06.2024, 16:51

Vertice per la pace – La Russia può porre fine alla guerra d’aggressione contro l’Ucraina, ma non lo vuole, ha affermato la ministra degli Esteri romena Luminiţa Odobescu al Vertice globale per la pace che si svolge in Svizzera. La ministra romena ha spiegato che, nonostante la propaganda del Cremlino, secondo la quale la Russia vuole la pace, Mosca ha imposto la guerra a Kiev e la Russia è politicamente, giuridicamente e moralmente responsabile delle sue conseguenze. Pertanto, ha sottolineato Odobescu, la Federazione Russa deve essere giudicata a seconda dei fatti e non delle parole. I partecipanti al vertice svizzero hanno respinto fermamente la dichiarazione del presidente russo Vladimir Putin secondo cui avrebbe immediatamente fermato la guerra se l’amministrazione di Kiev avesse accettato di restare fuori dalla NATO e di rinunciare alle regioni occupate dall’esercito russo. Inoltre, gli Stati Uniti d’America hanno promesso aiuti di 1,5 miliardi di dollari all’Ucraina e le dichiarazioni sulla pace hanno incluso la condizione del rispetto della sovranità e dell’integrità territoriale dell’Ucraina. Al vertice partecipano più di 90 paesi, ma i grandi assenti sono Russia e Cina.

Congo – Un cittadino romeno è morto e altri due sono rimasti feriti negli scontri tra i gruppi ribelli e l’esercito governativo della Repubblica Democratica del Congo. Il Ministero degli Affari Esteri romeno ha reso noto che nell’incidente avvenuto nei pressi della città di Goma, al confine con il Ruanda, è rimasta ferita un’altra persona, cittadina di un altro Stato. Il portavoce dell’istituzione, Radu Filip, ha dichiarato che i rappresentanti della missione diplomatica romena in Angola hanno compiuto sforzi urgenti presso le autorità congolesi per ottenere informazioni su questo caso. Allo stesso tempo, il Ministero degli Affari Esteri romeno ha sottolineato che per il Congo è valida un’avvertenza di viaggio di livello otto su nove e che i cittadini romeni devono evitare qualsiasi viaggio in questo Paese.

Turismo – La Romania viene promossa come destinazione turistica in Germania, dato che l’anno scorso la maggior parte dei turisti stranieri che hanno visitato la Romania sono stati tedeschi. Più di 600 taxi su cui sono incollate immagini del nostro Paese circolano per Amburgo, Berlino, Monaco e Francoforte in occasione degli Europei di calcio, ospitati dalla Germania. Il Ministro romeno del Turismo, Radu Oprea, ha dichiarato che questa iniziativa continua le campagne avviate a Parigi, Roma e Milano. Egli ha affermato che le immagini selezionate aumenteranno la visibilità della Romania e attireranno i turisti stranieri desiderosi “di vedere il verde, la natura e (…) cultura”. Ogni adesivo posto sui taxi in Germania ha un codice QR dove si trova una brochure in tedesco, con l’aiuto della quale i visitatori possono ottenere informazioni rilevanti sulle varie destinazioni nel nostro Paese. Domani si svolgerà la prima partita della nazionale di calcio romena a EURO 2024 contro la nazionale ucraina. La Romania fa parte del Gruppo E e ha come avversarie le nazionali del Belgio e della Slovacchia.

Inclusione finanziaria – Da oggi, tutti i commercianti in Romania sono obbligati ad accettare il pagamento con carta di credito, in seguito all’entrata in vigore di una legge che mira ad aumentare l’inclusione finanziaria. L’atto normativo prevede che tutte le persone fisiche o giuridiche iscritte nel registro delle imprese hanno l’obbligo di garantire l’implementazione e di accettare almeno uno strumento di pagamento diverso dai contanti. Inoltre, gli esercenti possono offrire anche il servizio di anticipo contanti presso i terminali di pagamento, per un importo massimo di 500 lei (circa 100 euro) e possono addebitare al titolare della carta una commissione che non può superare l’1% dell’importo dell’anticipo concesso.

Stipendio minimo – Il disegno di legge sull’introduzione del salario minimo europeo in Romania sarà all’attenzione del governo la prossima settimana. Il documento è elaborato dal Ministero del Lavoro e introdurrà nella legislazione romena la direttiva del Parlamento Europeo e del Consiglio sul salario minimo adeguato nell’Unione Europea, la cui scadenza per l’inserimento nella legislazione nazionale è il 15 novembre 2024. Il primo ministro Marcel Ciolacu ha affermato che, dopo l’adozione, i romeni avranno salari il più vicino possibile alla media europea. La Direttiva UE 2041 del 2022 stabilisce che il salario minimo in un paese membro deve rappresentare almeno il 50% del reddito medio. Attualmente, in Romania, il valore del salario minimo lordo è di 3.300 lei (circa 660 euro) e salirà a 3.700 lei (circa 740 euro) a partire dal 1° luglio. Il livello più basso del salario minimo lordo nell’UE è in Bulgaria, quasi 480 euro, e il più alto in Lussemburgo, circa 2.570 euro al mese.

Discriminazione – La polizia romena sta portando avanti una campagna nazionale per combattere i reati generati dalla discriminazione basata sulla razza. L’azione, che si svolge tra giugno e luglio, mira a prevenire la diffusione di messaggi motivati ​​da pregiudizio e odio contro la minoranza rom sulla stampa e sui social network. La campagna mira a promuovere la tolleranza, con lo slogan “E’ nel nostro potere scoraggiare l’odio”. Inoltre, presso il Dipartimento per le indagini penali è stato istituito un dipartimento specializzato nelle indagini sui reati basati su criteri discriminatori. Il progetto è finanziato con fondi europei e nazionali.

24.07.2024 (aggiornamento)
Topnews mercoledì, 24 Luglio 2024

24.07.2024 (aggiornamento)

Riunione Annua della Diplomazia Romena – La Romania è un attore regionale, europeo e internazionale credibile, implicato e rispettato, un...

24.07.2024 (aggiornamento)
24.07.2024
Topnews mercoledì, 24 Luglio 2024

24.07.2024

Riunione Annua della Diplomazia Romena – La Romania è un attore regionale, europeo e internazionale credibile, implicato e rispettato, un...

24.07.2024
23.07.2024
Topnews martedì, 23 Luglio 2024

23.07.2024

Siccità – Nel contesto della siccità che affligge la Romania, sono scattate restrizioni idriche per circa 450 città, comuni e villaggi, la...

23.07.2024
22.07.2024 (aggiornamento)
Topnews lunedì, 22 Luglio 2024

22.07.2024 (aggiornamento)

Lotta al traffico di droga – Il Governo romeno ha aumentato i fondi per la lotta al traffico di droga, nel contesto in cui i consumatori sono...

22.07.2024 (aggiornamento)
Topnews lunedì, 22 Luglio 2024

22.07.2024

Lotta al traffico di droga – Il Governo romeno ha aumentato i fondi per la lotta al traffico di droga, nel contesto in cui i consumatori sono...

22.07.2024
Topnews domenica, 21 Luglio 2024

21.07.2024

Giochi Olimpici 2024 – La delegazione della squadra olimpica romena ai Giochi Olimpici del 2024 è partita oggi con un volo charter della TAROM...

21.07.2024
Topnews sabato, 20 Luglio 2024

20.07.2024 (aggiornamento)

Giornata dell’Aviazione e delle Forze Aeree Romene – Il 20 luglio si celebra la Giornata dell’Aviazione e delle Forze Aeree Romene,...

20.07.2024 (aggiornamento)
Topnews sabato, 20 Luglio 2024

20.07.2024

Giornata dell’Aviazione e delle Forze Aeree Romene – Il 20 luglio si celebra la Giornata dell’Aviazione e delle Forze Aeree Romene,...

20.07.2024

Partenariati

Muzeul Național al Țăranului Român Muzeul Național al Țăranului Român
Liga Studentilor Romani din Strainatate - LSRS Liga Studentilor Romani din Strainatate - LSRS
Modernism | The Leading Romanian Art Magazine Online Modernism | The Leading Romanian Art Magazine Online
Institului European din România Institului European din România
Institutul Francez din România – Bucureşti Institutul Francez din România – Bucureşti
Muzeul Național de Artă al României Muzeul Național de Artă al României
Le petit Journal Le petit Journal
Radio Prague International Radio Prague International
Muzeul Național de Istorie a României Muzeul Național de Istorie a României
ARCUB ARCUB
Radio Canada International Radio Canada International
Muzeul Național al Satului „Dimitrie Gusti” Muzeul Național al Satului „Dimitrie Gusti”
SWI swissinfo.ch SWI swissinfo.ch
UBB Radio ONLINE UBB Radio ONLINE
Strona główna - English Section - polskieradio.pl Strona główna - English Section - polskieradio.pl
creart - Centrul de Creație Artă și Tradiție al Municipiului Bucuresti creart - Centrul de Creație Artă și Tradiție al Municipiului Bucuresti
italradio italradio
Institutul Confucius Institutul Confucius
BUCPRESS - știri din Cernăuți BUCPRESS - știri din Cernăuți

Affiliazioni

Euranet Plus Euranet Plus
AIB | the trade association for international broadcasters AIB | the trade association for international broadcasters
Digital Radio Mondiale Digital Radio Mondiale
News and current affairs from Germany and around the world News and current affairs from Germany and around the world
Comunità radiotelevisiva italofona Comunità radiotelevisiva italofona

Provider

RADIOCOM RADIOCOM
Zeno Media - The Everything Audio Company Zeno Media - The Everything Audio Company