Ascolta RRI in diretta!

Ascolta Radio Romania Internazionale dal vivo

Sulina, il cimitero pluriconfessionale

Porto fluviale e marittimo, Sulina è la più orientale città della Romania e dell’UE. Situata sulla riva destra del Danubio, è diventata un’attrattiva turistica estiva negli anni 70 del secolo scorso.

La tomba del pirata Gheorghios Kontoguris (foto: Ştefan Baciu, RRI)
La tomba del pirata Gheorghios Kontoguris (foto: Ştefan Baciu, RRI)

, 14.05.2024, 07:01

Porto fluviale e marittimo, Sulina è la più orientale città della Romania e dell’UE. Situata sulla riva destra del Danubio, è diventata un’attrattiva turistica estiva negli anni 70 del secolo scorso per chi voleva scoprire le bellezze del Delta del Danubio e godersi, allo stesso tempo, la spiaggia selvaggia, con sabbia finissima, del Mar Nero. Gli edifici storici di Sulina evocano il periodo di gloria della città, quando qui c’era la sede della cosiddetta Commissione Europea del Danubio, che aveva il ruolo di garantire la navigazione di tutte le navi sul Danubio, a prescindere dalla bandiera, secondo il Trattato di Parigi del 1856. I lavori per rendere navigabile il braccio centrale del Danubio è stato un progetto complesso, realizzato in diverse tappe e coordinato dall’ingegnere inglese Charles Hartley, consulente anche nel progetto del canale di Suez.

Nella seconda metà del 19/o secolo, a Sulina erano attivi consolati, uffici di armatori e commercianti, si facevano grandi affari, soprattutto con cereali e la città era diventata fiorente. Negli edifici sulla riva destra del Danubio c’erano anche tante locande. Molti dei vecchi edifici di Sulina sono scomparsi nel periodo comunista e al loro posto sono stati costruiti condomini. Per chi visita Sulina, oltre ai vecchi edifici che si sono conservati, compresa la sede della Commissione Europea del Danubio, un’attrattiva è anche il cimitero pluriconfessionale, una testimonianza della vita cosmopolita della Sulina di una volta. Venne fondato nel 1864 ed era gestito proprio dalla Commissione Europea del Danubio. Vi sono sepolti imprenditori, principesse, donne leggendarie, pirati, marinai, abitanti e avventurieri di tutto il mondo. Era un cimitero comune per tutte le religioni.

Valentin Lavric, docente a Sulina e membro dell’Associazione Scopri Sulina, che promuove questa destinazione turistica, presenta ai visitatori le storie di molte persone sepolte in questo cimitero con zone riservate a cattolici, protestanti, ebrei, turchi, russi lipoveni e ortodossi, nella maggior parte greci e romeni. Nella zona degli ortodossi si può vedere anche la tomba di un pirata di Sulina, come ci ha raccontato Valentin Lavric: “Il più visitato è il Monumento del Pirata. Si chiamava Gheorghios Kontogouris ed è stato un “areistos politeisis”, ovvero un buon cittadino. Certo, se derubava i ricchi per dare ai poveri, come una specie di Robin Hood, la gente lo apprezzava! Era nato in Kefalonia, ha vissuto 33 anni ed è morto a Sulina, il 25 marzo, il giorno della Festa Nazionale della Grecia, l’Annunciazione. La sua tomba è stata costruita da suo fratello, Grigorios. Ai piedi notiamo il teschio e le ossa incrociate. È, infatti, l’unica tomba di pirata attestata in Europa. Come si faceva allora la pirateria? I pirati portavano sulla spiaggia un bue e gli mettevano un bastone di legno tra le corna, al quale appendevano dei lampioni. I marinai vedevano le luci, pensavano che fossero delle manovre nel porto e che la profondità dell’acqua fosse sufficiente. Avanzavano a grande velocità e finivano sulla sabbia. Quindi non c’erano combattimenti come nei Caraibi o in “Toate pânzele sus”, ma era una specie di saccheggio sulla spiaggia. Pare che in questo modo si sia arricchito, perché vedremo anche la tomba di suo frattello, molto più grande e imponente.

Nel 1871, l’anno della scomparsa del pirata Gheorghios Kontogouris, era stato appena messo in funzione il faro che indicava alle navi la strada verso il porto di Sulina. Oggi è conosciuto con la denominazione di Faro Vecchio e si trova lontano dalla riva del mare, all’interno della piccola città situata allo sfocio del Danubio nel Mar Nero. Ogni anno, la terra avanza di qualche metro a causa delle alluvioni portate dal Danubio e depositate attorno alle foci nel mare. Proprio a causa di questo fenomeno, tra i bracci Sulina e Chilia si è formata una superficie di terraferma che è diventata zona di nidificazione per molti uccelli. È un’area strettamente protetta, che può essere ammirata dai turisti solo da lontano, oppure a bordo della barca con cui vanno in gita sui canali e nei laghi del Delta del Danubio.

Foto: Ștefan Baciu/RRI
Destinazione Romania mercoledì, 05 Giugno 2024

Târgu Jiu, 10 anni dal conferimento della “Mela d’Oro”

La città di Târgu Jiu, capoluogo della provincia di Gorj, ha festeggiato, di recente, i 10 anni da quando ha ricevuto, dalla Federazione...

Târgu Jiu, 10 anni dal conferimento della “Mela d’Oro”
Il Museo delle Uova Dipinte / Foto: Agerpres
Destinazione Romania mercoledì, 05 Giugno 2024

Ciocăneşti

Marilena Niculiţă, direttrice del Museo Nazionale delle Uova Dipinte di Ciocăneşti, ci ha rivolto un invito: “Vorrei invitare tutti i...

Ciocăneşti
Il Monastero di Sant'Anna, Orșova / Foto: Ovidiu Oprea
Destinazione Romania lunedì, 27 Maggio 2024

Orşova, il Monastero di Sant’Anna

Sita sulla riva sinistra del Danubio, alle foci del fiume Cerna, Orşova è una città nuova, costruita nel periodo 1966 – 1971. È stata...

Orşova, il Monastero di Sant’Anna
Foto: Facebook.com / Brambura Park
Destinazione Romania martedì, 14 Maggio 2024

Esperienze per bambini e adulti alla Casa Capovolta

Oggi andiamo nella località di Avrig, in provincia di Sibiu, (Transilvania, nel centro della Romania) collocata ai piè dei Monti Făgăraș, sulla...

Esperienze per bambini e adulti alla Casa Capovolta
Destinazione Romania sabato, 04 Maggio 2024

Con il kayak nel Delta dell’Argeş

Vi invitimo a soli 25 km da Bucarest, a scoprire il Delta dell’Argeş, che ricorda a una scala più ridotta il Delta del Danubio. E’ una zona che...

Con il kayak nel Delta dell’Argeş
Destinazione Romania lunedì, 29 Aprile 2024

Il Giardino Botanico “Alexandru Borza” di Cluj-Napoca

Nella nostra visita virtuale di oggi andiamo a scoprire uno dei giardini botanici più famosi del Paese. Quindi, andiamo a Cluj-Napoca, dove Mihai...

Il Giardino Botanico “Alexandru Borza” di Cluj-Napoca
Destinazione Romania lunedì, 29 Aprile 2024

Le Gole del Danubio

Le Gole del Danubio rappresentano uno dei tratti più spettacolari del Danubio, dalla sorgente in Germania, fino alle foci nel Mar Nero. Prima della...

Le Gole del Danubio
Destinazione Romania mercoledì, 17 Aprile 2024

Degustazione a Cotnari

Iniziamo il nostro viaggio virtuale con una via del vino, verso il nord-est del Paese, in provincia di Iaşi e ci fermiamo a Cotnari, uno dei più...

Degustazione a Cotnari

Partenariati

Muzeul Național al Țăranului Român Muzeul Național al Țăranului Român
Liga Studentilor Romani din Strainatate - LSRS Liga Studentilor Romani din Strainatate - LSRS
Modernism | The Leading Romanian Art Magazine Online Modernism | The Leading Romanian Art Magazine Online
Institului European din România Institului European din România
Institutul Francez din România – Bucureşti Institutul Francez din România – Bucureşti
Muzeul Național de Artă al României Muzeul Național de Artă al României
Le petit Journal Le petit Journal
Radio Prague International Radio Prague International
Muzeul Național de Istorie a României Muzeul Național de Istorie a României
ARCUB ARCUB
Radio Canada International Radio Canada International
Muzeul Național al Satului „Dimitrie Gusti” Muzeul Național al Satului „Dimitrie Gusti”
SWI swissinfo.ch SWI swissinfo.ch
UBB Radio ONLINE UBB Radio ONLINE
Strona główna - English Section - polskieradio.pl Strona główna - English Section - polskieradio.pl
creart - Centrul de Creație Artă și Tradiție al Municipiului Bucuresti creart - Centrul de Creație Artă și Tradiție al Municipiului Bucuresti
italradio italradio
Institutul Confucius Institutul Confucius
BUCPRESS - știri din Cernăuți BUCPRESS - știri din Cernăuți

Affiliazioni

Euranet Plus Euranet Plus
AIB | the trade association for international broadcasters AIB | the trade association for international broadcasters
Digital Radio Mondiale Digital Radio Mondiale
News and current affairs from Germany and around the world News and current affairs from Germany and around the world
Comunità radiotelevisiva italofona Comunità radiotelevisiva italofona

Provider

RADIOCOM RADIOCOM
Zeno Media - The Everything Audio Company Zeno Media - The Everything Audio Company