Ascolta RRI in diretta!

Ascolta Radio Romania Internazionale dal vivo

Alla scoperta della provincia di Timiș

Timiș è una provincia multiculturale e un esempio di convivenza etnica.

Timișoara (Foto: pixabay.com)
Timișoara (Foto: pixabay.com)

, 04.04.2024, 21:32

Timiș è una provincia multiculturale e un esempio di convivenza etnica. La presenza delle varie etnie è visibile sia nell’architettura che nella diversità degli eventi ospitati e nell’artigianato. La nostra prima sosta è Timișoara, Capitale Europea della Cultura nel 2023. Iosif Nicoară è il direttore esecutivo dell’Associazione per la promozione e lo sviluppo del turismo nella provincia di Timiș, che i turisti conoscono come Visit Timiș. A Timişoara ci sono più di 900 motivi per fare una passeggiata, raccontano i membri dell’associazione. Questo anche il numero degli edifici storici della città. Timişoara ha la più vasta area di edifici storici in Romania. Ognuno con la sua storia. Ognuno con il suo posto. In attesa di essere scoperto. “Inizierei innanzitutto con una visita alla Cattedrale metropolitana ortodossa, che è il secondo edificio più grande del genere nel Paese. Per molto tempo fu il primo, sia per dimensioni che dal punto di vista della spiritualità e della storia della città. È costruito in uno stile architettonico particolare e offre una vista del centro città dalla sua scalinata. Oltre a ciò, è passata anche alla storia. In questa zona ha avuto luogo anche la rivoluzione anticomunista del 1989. Successivamente potremmo passeggiare per Piazza della Vittoria, Piazza della Libertà, Piazza dell’Unità, luoghi anch’essi ricchi di storia. In Piazza dell’Unità abbiamo il Museo Nazionale d’Arte, che ha ospitato la mostra Brâncusi. Fu un successo clamoroso, anche negli Stati Uniti d’America. I visitatori venivano da lì per vedere la mostra Brâncusi. Dopo 50 anni, la mostra ha portato nel Paese la maggior parte delle opere dello scultore Constantin Brâncusi, riunite nello stesso luogo. Poi c’è la Fortezza di Timișoara, conosciuta anche come il Bastione Teresia. Il nome attuale è il Museo Nazionale del Banato. Poi ci sarebbe il Museo del villaggio del Banato. Queste sarebbero le principali attrattive a Timişoara.”

Il centro storico della città è unico in Romania, essendo formato da tre piazze urbane, ognuna delle quali rappresenta uno stile architettonico diverso. Lo stile architettonico predominante è il barocco viennese, ma in numerosi edifici hanno lasciato il segno anche lo stile neobizantino e Liberty. D’altra parte, Timișoara ha la struttura etnica e religiosa più diversificata della Romania, con 21 gruppi etnici di 18 confessioni religiose che vivono qui in armonia e tolleranza, racconta Iosif Nicoară. “Qualche tempo fa stavo pensando quale sarebbe la parola più adatta per definire tutto ciò che significa Timișoara e la provincia di Timiș nel suo insieme, perché anche la provincia di Timiș ha molto da offrire. Vantiamo la presenza di etnici tedeschi, ungheresi e serbi. Ci sono molte comunità distinte. E se c’è qualcosa che ha contraddistinto questa provincia, è la buona convivenza di queste comunità. Le cose brutte non sono mai accadute, al contrario, hanno imparato gli uni dagli altri, hanno preso le cose buone, si sono sviluppati armoniosamente e sono cresciuti insieme e hanno fatto sì che questa città, questa provincia si sviluppasse molto bene, fino a diventare un’attrazione turistica per chiunque venga in Romania. Non per niente si chiamava Timişoara la Piccola Vienna.”

Buziaș è una località di interesse nazionale nella parte occidentale del paese, ideale per il trattamento delle malattie cardiovascolari, utilizzando fattori curativi naturali nelle procedure terapeutiche. Innanzitutto l’acqua minerale gassata utilizzata nelle cure esterne sotto forma di bagni idrominerali riscaldati, ma anche per le cure interne. Molto apprezzate anche le mofete, emanazioni di anidride carbonica, benefiche per la circolazione periferica. Ultimo ma non meno importante, la cura con aria altamente ionizzata. In questo caso si tratta di una concentrazione d’aria simile a quella a 1000 m di altitudine, anche se la località si trova a soli 128, il bioclima essendo favorevole per le cure e il riposo. È la destinazione proposta da Iosif Nicoară. “Se il tempo di un turista è limitato a due o tre giorni, dopo aver visto Timișoara in un giorno, molto brevemente, il primo posto in cui lo porterei, estremamente vicino, sarebbe Buziaș. Pochissime persone sanno che esiste una collina, la Collina del Silagiu, proprio accanto a Buziaș, dove si trovano sei cantine. Pochi sanno che su questa collina si trovano sei aziende vinicole, che si sono sviluppate in modo armonico. Lì ci sono produttori locali che fanno un vino speciale e dove intendiamo organizzare quest’anno, il 2 giugno, una Maratona del Cuore. Le gare partiranno dai 600 metri per i bambini, perché sono loro il pubblico target per le attività all’aria aperta e la scoperta della zona. In macchina ci vogliono 30 minuti da Timișoara a Buziaș e, oltre all’offerta estremamente generosa della città, questa collina di Silagiu offre bellezza e splendore in termini di natura. Parlavo delle sei cantine, ma ci sono anche produttori locali che offrono tutti i tipi di prodotti naturali della zona, miele, formaggi molto buoni, carne, oltre ad altri prodotti locali autentici.”

Chiamata la Bucovina del Banato, la Contrada di Făget si estende nella zona orientale della provincia di Timiș. È una zona pittoresca, dove le possibilità di riposo e svago sono tane, come ci ha raccontato Iosif Nicoară, direttore esecutivo dell’Associazione per la Promozione e lo Sviluppo del Turismo della provincia di Timiș. “Sono nato in una zona collinare verso la montagna, e la seconda destinazione verso la quale guiderei i turisti sarebbe la Contrada di Făget. È straordinariamente bella e vanta la chiesa più antica della zona. Nella Contrada di Făget cè anche la cascata Șopot e ci si può vedere il luogo dove nasce il fiume Bega, ci si possono fare viaggi in auto o moto. Chi vuole andare in bicicletta può scegliere un percorso molto bello, chiamato Transluncani. Si può passare dall’altra parte, nella provincia di Caraș-Severin. Nella zona si trovano la Cascata Cornet, la Fortezza Jdioara, il Lago Surduc, sul quale è possibile fare una gita con il catamarano della nostra associazione. È una zona collinare e montana dove i turisti possono rilassarsi e sentirsi bene.”

Sempre nella provincia di Timiș troverete molti artigiani. A differenza di altre zone della Romania, qui la ricchezza di tradizioni affascina per il carattere multietnico della regione. L’universo rurale va scoperto senza fretta. Per visite agli artigiani popolari locali, potete contattare l’Associazione per la Promozione e lo Sviluppo del Turismo della Provincia di Timiș.

Il Castello dei Corvino (foto Daniel Onea)
Terre e sapori venerdì, 17 Maggio 2024

Il Castello dei Corvino, leggenda vivente della Transilvania

Il Castello dei Corvino è il monumento meglio conservato dell’architettura gotica, civile e militare dell’Europa centrale e...

Il Castello dei Corvino, leggenda vivente della Transilvania
Uova dipinte di Ciocănești (fonte foto:
Terre e sapori giovedì, 02 Maggio 2024

Pasqua in Maramureș e Bucovina

Le feste pasquali sono la migliore occasione per scoprire il mondo rurale romeno. Sono due le zone in cui questa grande festa attrae il maggior...

Pasqua in Maramureș e Bucovina
Braşov (foto RRI)
Terre e sapori giovedì, 25 Aprile 2024

Il percorso turistico-culturale „Le Porte della Transilvania”

Il percorso turistico-culturale “Le Porte della Transilvania” è lungo 1141 km e vanta oltre 100 siti turistici, visitabili in auto in 16...

Il percorso turistico-culturale „Le Porte della Transilvania”
(Photo credits: RRI)
Terre e sapori giovedì, 18 Aprile 2024

Invito in provincia di Alba

Nel centro della Romania, nella provincia di Alba, troviamo attrattive e prodotti turistici unici. Alba è una provincia della diversità. Vanta...

Invito in provincia di Alba
Terre e sapori mercoledì, 27 Marzo 2024

Viaggio in Transilvania con il trenino “mocănița”

Questa volta andiamo in Transilvania, in provincia di Sibiu, per fare un viaggio con il vecchio trenino a scartamento ridotto...

Viaggio in Transilvania con il trenino “mocănița”
Terre e sapori mercoledì, 20 Marzo 2024

Invito nella provincia di Buzau

Questa volta andiamo verso la parte sud-orientale della Romania, all’incrocio tra le province storiche di Valacchia, Moldavia e Transilvania,...

Invito nella provincia di Buzau
Terre e sapori giovedì, 29 Febbraio 2024

Sinaia, la città reale

Vi invitiamo a scoprire una destinazione molto gettonata dagli amanti degli sport di montagna, ma anche dagli appassionati di storia: Sinaia. Situata...

Sinaia, la città reale
Terre e sapori giovedì, 22 Febbraio 2024

Bușteni, porta d’accesso ai Monti Bucegi

Situata sulla Valle del Prahova e conosciuta soprattutto tra gli amanti della montagna, Bușteni è una località con una lunga tradizione turistica....

Bușteni, porta d’accesso ai Monti Bucegi

Compagno

Muzeul Național al Țăranului Român Muzeul Național al Țăranului Român
Liga Studentilor Romani din Strainatate - LSRS Liga Studentilor Romani din Strainatate - LSRS
Modernism | The Leading Romanian Art Magazine Online Modernism | The Leading Romanian Art Magazine Online
Institului European din România Institului European din România
Institutul Francez din România – Bucureşti Institutul Francez din România – Bucureşti
Muzeul Național de Artă al României Muzeul Național de Artă al României
Le petit Journal Le petit Journal
Radio Prague International Radio Prague International
Muzeul Național de Istorie a României Muzeul Național de Istorie a României
ARCUB ARCUB
Radio Canada International Radio Canada International
Muzeul Național al Satului „Dimitrie Gusti” Muzeul Național al Satului „Dimitrie Gusti”
SWI swissinfo.ch SWI swissinfo.ch
UBB Radio ONLINE UBB Radio ONLINE
Strona główna - English Section - polskieradio.pl Strona główna - English Section - polskieradio.pl
creart - Centrul de Creație Artă și Tradiție al Municipiului Bucuresti creart - Centrul de Creație Artă și Tradiție al Municipiului Bucuresti
italradio italradio
Institutul Confucius Institutul Confucius
BUCPRESS - știri din Cernăuți BUCPRESS - știri din Cernăuți

Affiliazioni

Euranet Plus Euranet Plus
AIB | the trade association for international broadcasters AIB | the trade association for international broadcasters
Digital Radio Mondiale Digital Radio Mondiale
News and current affairs from Germany and around the world News and current affairs from Germany and around the world
Comunità radiotelevisiva italofona Comunità radiotelevisiva italofona

Provider

RADIOCOM RADIOCOM
Zeno Media - The Everything Audio Company Zeno Media - The Everything Audio Company