Ascolta RRI in diretta!

Ascolta Radio Romania Internazionale dal vivo

Romania e piena adesione a Schengen

La Romania desidera l’abolizione dei controlli alle frontiere terrestri nello spazio Schengen.

foto: pixabay.com
foto: pixabay.com

, 19.04.2024, 10:56

Il 31 marzo, la Romania e la confinante Bulgaria sono entrate parzialmente nell’area di libera circolazione, dopo che il Consiglio Giustizia e Affari Interni dell’UE aveva precedentemente deciso l’eliminazione dei controlli alle frontiere aeree e marittime tra i due Stati e gli altri paesi Schengen. Queste misure sono state possibili perché l’Austria, l’ultimo paese comunitario ad opporsi, ha revocato il veto. In questo spazio esiste una sola frontiera esterna, dove i controlli vengono effettuati secondo una serie di regole chiare in termini di visti, migrazione, asilo, nonché misure relative alla cooperazione di polizia, giudiziaria o doganale.

 

Presente alla riunione straordinaria del Consiglio Europeo svoltasi questa settimana a Bruxelles, il capo dello stato romeno, Klaus Iohannis, ha sottolineato la necessità di eliminare ogni ostacolo al funzionamento del mercato unico, quale pilastro della competitività, anche in rapporto alle quattro libertà di circolazione. Questo aspetto, ha spiegato il presidente, è particolarmente importante nel contesto del processo di adesione della Romania a Schengen e degli sforzi per eliminare i controlli alle frontiere terrestri. D’altronde, una relazione richiesta dal Consiglio menziona la necessità della piena integrazione di Romania e Bulgaria nello spazio Schengen, come misura che darà impulso al mercato unico.

 

Intanto, a Sofia, il ministro dell’Interno romeno, Cătălin Predoiu, e la commissaria europea agli Affari interni, Ylva Johansson, hanno partecipato a un incontro con il ministro dell’Interno bulgaro, Kalin Stoyanov, dedicato all’ingresso dei due Paesi in Schengen. Cătălin Predoiu ha dichiarato che sia la Romania che la Bulgaria sono preparate in vista dell’eliminazione dei controlli alle frontiere terrestri. Il ministro ha ricordato che tutte le misure per combattere la criminalità organizzata e l’immigrazione clandestina alle frontiere interne sono state discusse in dettaglio.

 

Da parte sua, la commissaria Ylva Johansson, ha auspicato che quest’anno venga stabilita una data precisa per la piena adesione di Romania e Bulgaria all’area di libera circolazione, come proposto dalla Commissione Europea, precisando che il tema sarà discusso nel Consiglio Giustizia e Affari Interni, che si svolgerà a metà giugno. “Abbiamo avuto uno scambio di opinioni molto costruttivo, durante il quale i due ministri, Stoyanov e Predoiu, hanno parlato dei miglioramenti apportati sia in Bulgaria che in Romania”, ha dichiarato la commissaria europea. Ylva Johansson ha inoltre sottolineato di aver notato, attraverso varie missioni e valutazioni della Commissione, che i due paesi sono, in effetti, ancora più preparati a soddisfare tutti i requisiti di Schengen rispetto ad alcuni degli altri stati membri, grazie a tutti gli sforzi compiuti nella loro frontiere esterne.

Foto: facebook.com/ Guvernul României
In primo piano venerdì, 17 Maggio 2024

Fondi per modernizzare infrastrutture di trasporto

Nella riunione svoltasi ieri, il Governo di Bucarest ha approvato, tra l’altro, due importanti investimenti nel settore ferroviario e stradale....

Fondi per modernizzare infrastrutture di trasporto
foto: pixabay.com
In primo piano giovedì, 16 Maggio 2024

Previsioni sull’inflazione

La Banca Centrale di Romania ha rivisto al rialzo le previsioni relative all’inflazione per la fine di quest’anno, dal 4,7% al 4,9%. Allo...

Previsioni sull’inflazione
Foto: pixabay.com
In primo piano mercoledì, 15 Maggio 2024

Leggi più severe approvate dal Parlamento

Il disegno di legge che impone sanzioni più severe per i conducenti sorpresi al volante ubriachi o drogati è stato adottato dalla Camera dei...

Leggi più severe approvate dal Parlamento
Foto: Agerpres
In primo piano martedì, 14 Maggio 2024

Proteste contro eccessiva tassazione

L’eccessiva tassazione sul lavoro imposta dall’Esecutivo ha spinto il Blocco Nazionale Sindacale di Romania e le 29 federazioni affiliate...

Proteste contro eccessiva tassazione
In primo piano lunedì, 13 Maggio 2024

La Romania nell’UE – beneficiario netto

“La Romania è un capitolo importante nella storia dell’Unione Europea. Si tratta di un’opportunità data insieme ai fondi che...

La Romania nell’UE – beneficiario netto
In primo piano venerdì, 10 Maggio 2024

Giornata dell’Europa, celebrazioni in Romania e Repubblica di Moldova

Il 9 maggio, la Romania ha celebrato, insieme agli altri stati europei, la Giornata dell’Europa, dedicata alla pace e all’unità del...

Giornata dell’Europa, celebrazioni in Romania e Repubblica di Moldova
In primo piano giovedì, 09 Maggio 2024

Romania entra in campagna elettorale

Tra un mese esatto, i romeni sono attesi alle urne per eleggere i loro rappresentanti al Parlamento Europeo, nonché i futuri sindaci, consiglieri...

Romania entra in campagna elettorale
In primo piano mercoledì, 08 Maggio 2024

Incontro dei presidenti di Romania e USA

Il presidente americano Joe Biden ha ringraziato la Romania per il suo impegno nella NATO lungo i 20 anni da quando è diventata membro...

Incontro dei presidenti di Romania e USA

Compagno

Muzeul Național al Țăranului Român Muzeul Național al Țăranului Român
Liga Studentilor Romani din Strainatate - LSRS Liga Studentilor Romani din Strainatate - LSRS
Modernism | The Leading Romanian Art Magazine Online Modernism | The Leading Romanian Art Magazine Online
Institului European din România Institului European din România
Institutul Francez din România – Bucureşti Institutul Francez din România – Bucureşti
Muzeul Național de Artă al României Muzeul Național de Artă al României
Le petit Journal Le petit Journal
Radio Prague International Radio Prague International
Muzeul Național de Istorie a României Muzeul Național de Istorie a României
ARCUB ARCUB
Radio Canada International Radio Canada International
Muzeul Național al Satului „Dimitrie Gusti” Muzeul Național al Satului „Dimitrie Gusti”
SWI swissinfo.ch SWI swissinfo.ch
UBB Radio ONLINE UBB Radio ONLINE
Strona główna - English Section - polskieradio.pl Strona główna - English Section - polskieradio.pl
creart - Centrul de Creație Artă și Tradiție al Municipiului Bucuresti creart - Centrul de Creație Artă și Tradiție al Municipiului Bucuresti
italradio italradio
Institutul Confucius Institutul Confucius
BUCPRESS - știri din Cernăuți BUCPRESS - știri din Cernăuți

Affiliazioni

Euranet Plus Euranet Plus
AIB | the trade association for international broadcasters AIB | the trade association for international broadcasters
Digital Radio Mondiale Digital Radio Mondiale
News and current affairs from Germany and around the world News and current affairs from Germany and around the world
Comunità radiotelevisiva italofona Comunità radiotelevisiva italofona

Provider

RADIOCOM RADIOCOM
Zeno Media - The Everything Audio Company Zeno Media - The Everything Audio Company