Ascolta RRI in diretta!

Ascolta Radio Romania Internazionale dal vivo

Sguardo sulla settimana 10-16 febbraio 2013

Parlamento: adottato Statuto dei senatori e deputati /Costituzione: via libera a comissione revisione/Schengen: il capo della diplomazia romena, in Olanda/Lasagna di cavallo: il fornitore romeno non è colpevole

Sguardo sulla settimana 10-16 febbraio 2013
Sguardo sulla settimana 10-16 febbraio 2013

, 15.02.2013, 14:31


Via libera questa settimana dal Parlamento di Bucarest allo Statuto dei deputati e senatori. Il documento contiene un articolo controverso, stando al quale un parlamentare dichiarato incompatibile dall’Agenzia Nazionale per l’Integrità può contestare la decisione in giustizia entro 45 giorni, rispetto ai 15 previsti nel vecchio statuto, a partire dalla data di notifica dal Parlamento. Il capo dello stato Traian Basescu aveva rinviato la bozza di statuto all’esame del Parlamento, motivando, tra l’altro, che è in contraddizione con le raccomandazioni della Commissione Europea sui casi di incompatibilità, sui conflitti d’interesse e sull’immunità dei parlamentari, formulate nel Rapporto sulla giustizia romena. L’Opposizione ha contestato il nuovo statuto alla Corte Costituzionale, in quanto, nella sua opinione, offre ai parlamentari una specia di superimmunità.


Il Parlamento di Bucarest ha approvato la componenza della commissione speciale che coordinerà il processo di revisione della Costituzione. Il referendum sulla revisione della Legge fondamentale dovrebbe svolgersi a inizio ottobre. Al centro dei dibattiti in Parlamento, cui parteciperanno anche la società civile ed esponenti del mondo accademico, saranno la struttura del Legislativo, lo statuto dei parlamentari e le attribuzioni del capo dello stato. L’Unione Social-liberale, che ha la maggioranza parlamentare, si pronuncia per un parlamento bicamerale. L’Opposizione democratico-liberale si pronuncia invece per il rispetto dell’esito del referendum del 2009, quando i romeni hanno detto sì ad un parlamento monocamerale con un massimo di 300 membri.


L’adesione della Romania all’Area Schengen è stata al centro dei colloqui all’Aia tra il capo della diplomazia romena Titus Corlatean e il suo collega olandese Frans Timmermans. Il ministro Corlatean ha salutato il fatto che il governo olandese ha abolito dal suo programma un provvedimento che bloccava l’ingresso della Romania nell’Area Schengen. Corlăţean ha aggiunto che, in questo nuovo contesto, prosegue il dialogo politico bilaterale, con laugurio che sia compiuto un primo passo, precisamente l’ingresso della Romania a Schengen a marzo con i confini aerei e marittimi. Il ministro ha sottolineato che Bucarest svolge con responsabilità il suo ruolo al confine orientale dell’Ue, e ha riunito tutti i criteri per aderire a Schengen, fatto confermato anche dalla Commissione Europea. L’Olanda ha bloccato, nell’ultimo anno, una decisione del Consiglio Giustizia e Affari Interni relativa all’ingresso della Romania a Schengen, invocando gli scarsi progressi nella riforma della giustizia e nella lotta alla corruzione.


Le indagini svolte dalle autorità francesi hanno rilevato che il fornitore romeno il cui nome è stato tirato in ballo nello scandalo della carne di cavallo in Europa non è colpevole. In questo caso, afferma Parigi, la colpa è di una compagnia francese che ha etichettato la carne equina proveniente dalla Romania come carne di manzo. Le verifiche fatte dalle autorità di Bucarest nei due mattatoi romeni che hanno esportato la carne di cavallo non hanno rilevato sregolatezze. Oltre 4,5 milioni di prodotti, fabbricati con 750 milioni di tonnellate di carne equina spacciata come carne “di manzo”, sono stati venduti in 13 Paesi europei. Il caso sarà indagato dall’Europol.


I giudici romeni hanno acettatto la richiesta di liberazione anticipata dell’ex premier socialdemocratico Adrian Nastase (del periodo 2000-2004), ma la decisione non è definitiva. Adrian Nastase è il più alto dignitario romeno condannato a pena detentiva per corruzione nella Romania post-comunista. Invece, il parlamentare e uomo d’affari George Becali è stato condannato a tre anni di carcere con sospensione, in un fascicolo di sequestro di persone. Dopo la decisione del tribunale, Becali ha annunciato le dimmissioni dal Partito Nazional-liberale (della coalizione al governo). Anche l’ex leader sindacale Marius Petcu è stato condannato, in via definitiva, a sette anni di reclusione con esecuzione, per reati di corruzione. Petcu ha ricevuto circa 1,4 milioni di lei (pari a 320 mila euro) da un titolare d’impresa, in cambio dell’assegnazione di un contratto.


La Romania ha evitato la recessione tecnica alla fine dell’anno scorso, stando alle stime dell’Istituto Nazionale di Statistica. Il Pil è cresciuto, nell’ultimo trimestre del 2012, dello 0,2%, rispetto al terzo trimestre, e dello 0,1% rispetto allo stesso periodo del 2011. Gli esponenti del Fondo Monetario Internazionale stimavano, di recente, che la Romania registrerà, quest’anno, una crescita economica dell’1,5%. Stando all’Eurostat, la recessione nell’Eurolandia si è aggravata nel quarto trimestre del 2012. Tutte le grandi economie dell’Eurozona — Germania, Francia, Italia, Spagna – hanno registrato un calo economico alla fine dell’anno scorso.


Le squadre romene di calcio Steaua di Bucarest e CFR di Cluj sono state battute, in trasferta, nelle partite di andata dei sedicesimi di Europa League. Steaua ha perso per 2-0 davanti ad Ajax Amsterdam, mentre CFR Cluj è stata battuta, con lo stesso punteggio, da Inter Milano. Le partite di ritorno si terranno in Romania, il 21 febbraio.

Sguardo sulla settimana
Sguardo sulla settimana sabato, 18 Maggio 2024

La settimana 13 – 18/05/2024

Proteste dei lavoratori in Romania La settimana è iniziata con le proteste del Blocco Sindacale Nazionale di Romania e delle 29 federazioni...

La settimana 13 – 18/05/2024
Sguardo sulla settimana
Sguardo sulla settimana sabato, 11 Maggio 2024

La settimana 06 – 11/05/2024

Settimana della Luce I cristiani ortodossi, maggioritari, e uniati sono ancora nella Settimana della Luce, dopo la Resurrezione del Redentore Gesù...

La settimana 06 – 11/05/2024
Sguardo sulla settimana
Sguardo sulla settimana sabato, 04 Maggio 2024

La settimana 29/04 – 04/05/2024

La minivacanza di 1 maggio e la Pasqua Ortodossa Per gli ortodossi, maggioritari in Romania, e per i greco-cattolici è stata la Settimana delle...

La settimana 29/04 – 04/05/2024
Sguardo sulla settimana
Sguardo sulla settimana sabato, 27 Aprile 2024

La settimana 22 – 27/04/2024

Separatamente, ma insieme Nemici politici dichiarati in passato, il PSD e il PNL hanno destato una grande sorpresa quando, nell’autunno del 2021,...

La settimana 22 – 27/04/2024
Sguardo sulla settimana sabato, 20 Aprile 2024

La settimana 15 – 20/04/2024

Al via le iscrizioni alle amministrative del 9 giugno Questa settimana sono iniziate le iscrizioni per chi aspira a una carica di sindaco alle...

La settimana 15 – 20/04/2024
Sguardo sulla settimana sabato, 13 Aprile 2024

La settimana 08 – 13/04/2024

NATO – 20 anni La Romania ritiene che l’intero fianco est dell’UE e della NATO debba essere collegato dal punto di vista stradale e...

La settimana 08 – 13/04/2024
Sguardo sulla settimana sabato, 06 Aprile 2024

La settimana 01 – 06/04/2024

La Romania è in Schengen, ma… Dal 31 marzo, la Romania è entrata nell’area Schengen, però solo con le frontiere aeree e marittime. Sui 17...

La settimana 01 – 06/04/2024
Sguardo sulla settimana sabato, 30 Marzo 2024

La settimana 25 – 30/03/2024

20 anni dall’adesione della Romania alla NATO Diverse istituzioni pubbliche celebrano, il 29 marzo, due decenni da quando la Romania è diventata...

La settimana 25 – 30/03/2024

Compagno

Muzeul Național al Țăranului Român Muzeul Național al Țăranului Român
Liga Studentilor Romani din Strainatate - LSRS Liga Studentilor Romani din Strainatate - LSRS
Modernism | The Leading Romanian Art Magazine Online Modernism | The Leading Romanian Art Magazine Online
Institului European din România Institului European din România
Institutul Francez din România – Bucureşti Institutul Francez din România – Bucureşti
Muzeul Național de Artă al României Muzeul Național de Artă al României
Le petit Journal Le petit Journal
Radio Prague International Radio Prague International
Muzeul Național de Istorie a României Muzeul Național de Istorie a României
ARCUB ARCUB
Radio Canada International Radio Canada International
Muzeul Național al Satului „Dimitrie Gusti” Muzeul Național al Satului „Dimitrie Gusti”
SWI swissinfo.ch SWI swissinfo.ch
UBB Radio ONLINE UBB Radio ONLINE
Strona główna - English Section - polskieradio.pl Strona główna - English Section - polskieradio.pl
creart - Centrul de Creație Artă și Tradiție al Municipiului Bucuresti creart - Centrul de Creație Artă și Tradiție al Municipiului Bucuresti
italradio italradio
Institutul Confucius Institutul Confucius
BUCPRESS - știri din Cernăuți BUCPRESS - știri din Cernăuți

Affiliazioni

Euranet Plus Euranet Plus
AIB | the trade association for international broadcasters AIB | the trade association for international broadcasters
Digital Radio Mondiale Digital Radio Mondiale
News and current affairs from Germany and around the world News and current affairs from Germany and around the world
Comunità radiotelevisiva italofona Comunità radiotelevisiva italofona

Provider

RADIOCOM RADIOCOM
Zeno Media - The Everything Audio Company Zeno Media - The Everything Audio Company