Ascolta RRI in diretta!

Ascolta Radio Romania Internazionale dal vivo

Orşova, il Monastero di Sant’Anna

Sita sulla riva sinistra del Danubio, Orşova è una città nuova, costruita nel periodo 1966 – 1971.

Il Monastero di Sant'Anna, Orșova / Foto: Ovidiu Oprea
Il Monastero di Sant'Anna, Orșova / Foto: Ovidiu Oprea

, 27.05.2024, 18:00

Sita sulla riva sinistra del Danubio, alle foci del fiume Cerna, Orşova è una città nuova, costruita nel periodo 1966 – 1971. È stata soprannominata Orşova nouă / La nuova Orşova, poiché il vecchio insediamento si trova al momento sotto le acque del Danubio, dopo la costruzione dell’argine idro-energetica di Porţile de Fier / Le Porte di Ferro e la comparsa del lago di accumulo. La vecchia città si era sviluppata alla fine del 19/o secolo dopo la costruzione della ferrovia che ha incentivato il traffico di merci tra l’Europa Centrale e il Mar Nero. L’allestimento di un canale navigabile nella zona rocciosa di Cazanele Dunării / Le Caldaie del Danubio ha avuto come effetto la comparsa di un grande porto di merci a Orşova e persino di una raffineria di greggio.

Quasi 400 immagini della vecchia città, adesso coperta dalle acque del Danubio, sono state esposte questa primavera presso la sede dell’Amministrazione del Parco Naturale Porţile de Fier / Le Porte di Ferro di Orşova. Si tratta di foto recuperate e restaurate da Mihail Românu, un romeno nato nella vecchia Orşova, stabilitosi da molti anni in Germania. La sede dell’Amministrazione del Parco Naturale Porţile de Fier / Le Porte di Ferro di Orşova rappresenta un’attrattiva anche per i pannelli informativi, i diorami e il modellino sul quale possono essere individuati gli itinerari delle visite e le zone tutelate.

Un’altra attrattiva della città di Orşova è la Chiesa romano-cattolica. Fu costruita tra il 1972 e il 1974 e desta sorpresa per la sua architettura un po’ inusuale, a forma di tenda e con un tetto a forma di croce. Sorprendente anche l’affresco interno poiché nelle raffigurazioni religiose compaiono Vladimir Ilici Lenin, Nadia Comăneci e John Lennon, del famoso gruppo Beatles.

Il Monastero ortodosso di Sant’Anna di Orşova ha una storia particolare ed è un luogo che vale la pena di visitare. Venne fatto costruire da Pamfil Şeicaru, un giornalista conosciuto alla metà dello scorso secolo. Durante la prima guerra mondiale, Pamfil Şeicaru, sottotenente nell’esercito romeno, si trovava sul fronte e venne quasi sepolto vivo dopo l’esplosione di un proiettile. Promise che, se fosse riuscito a uscirne sano e salvo, avrebbe fatto erigere una chiesa proprio in quel luogo, sul colle Moşului, una zona di belvedere vicino all’attuale città di Orşova. E mantenne la promessa, perciò prima dello scoppio della seconda guerra mondiale fece costruire l’attuale chiesa del monastero di Sant’Anna, intitolato così in ricordo di sua madre.

A causa della guerra, i lavori non furono portati a compimento, e successivamente la sua destinazione venne cambiata, come sottolinea il prete Mihai Zorilă. “Durante il periodo comunista, il monastero fu trasformato prima in sanatorio per la cura della tubercolosi, successivamente in campeggio per ragazzi e più tardi in un ristorante. Qui ci troviamo nella chiesa fatta costruire da Pamfil Şeicaru in un periodo breve di soli tre anni, dal 1936 al 39, da fondi propri. Acquistò il terreno, i materiali, designò un capo cantiere e fece costruire la chiesa molto rapidamente. La Chiesa è di legno, all’epoca aveva il tetto di assicelle, e intorno al monastero, a forma di U, c’erano le celle delle monache. Dei dipinti originali si vede ancora poco, nella torre”, spiega padre Mihai Zorilă.

I dipinti originali sono stati coperti con uno strato di cemento e non è stato più possibile restaurarli. Il monastero è stato rifatto dopo il crollo del regime comunista in Romania. “Solo nel 1990 un gruppo di monache del Monastero di Tismana, con a capo la madre superiora, venne qua e la chiesa fu consacrata. La chiesa è affrescata in stile bizantino da Grigore Popescu che ha dipinto molti monasteri e chiese in Romania. Da allora le monache svolgono qui la loro attività, accogliendo i fedeli, i turisti che si fermano da queste parti”, aggiunge il prete Mihai Zorilă.

Sul portico della chiesa si trova la tomba di Pamfil Şeicaru. Nel 1980, Pamfil Şeicaru si spense nella Germania federale e nel 1991 le sue spoglie furono rimpatriate e deposte nella capella della famiglia nel Cimitero Sf. Vineri di Bucarest, dopo di che, nel 2005, vennero spostate nel monastero che lui stesso aveva fatto costruire. Chi arriva al Monastero di Sant’Anna, può ammirare da sopra, dal Colle Moşului, il golfo di Cerna, la città di Orşova, a forma di ferro di cavallo, nonché gran parte del bacino della diga idroelettrica di Porţile de Fier / Le Porte di Ferro.

Festival nei Monti Buzău / Foto: Ana Voican
Destinazione Romania venerdì, 07 Giugno 2024

Con la famiglia in mezzo alla natura

Le gite in bicicletta, su itinerari che includono monumenti storici, attrattive naturali e zone di svago, sono un modo per trascorrere una giornata o...

Con la famiglia in mezzo alla natura
Le Terme di Perșani
Destinazione Romania venerdì, 07 Giugno 2024

Le Terme di Perșani

Il caldo si sta lentamente impossessando di tutto il Paese, quindi sempre più persone sono interessate alle zone dove possono rinfrescarsi. Vi...

Le Terme di Perșani
Foto: Ștefan Baciu/RRI
Destinazione Romania mercoledì, 05 Giugno 2024

Târgu Jiu, 10 anni dal conferimento della “Mela d’Oro”

La città di Târgu Jiu, capoluogo della provincia di Gorj, ha festeggiato, di recente, i 10 anni da quando ha ricevuto, dalla Federazione...

Târgu Jiu, 10 anni dal conferimento della “Mela d’Oro”
Il Museo delle Uova Dipinte / Foto: Agerpres
Destinazione Romania mercoledì, 05 Giugno 2024

Ciocăneşti

Marilena Niculiţă, direttrice del Museo Nazionale delle Uova Dipinte di Ciocăneşti, ci ha rivolto un invito: “Vorrei invitare tutti i...

Ciocăneşti
Destinazione Romania martedì, 14 Maggio 2024

Sulina, il cimitero pluriconfessionale

Porto fluviale e marittimo, Sulina è la più orientale città della Romania e dell’UE. Situata sulla riva destra del Danubio, è diventata...

Sulina, il cimitero pluriconfessionale
Destinazione Romania martedì, 14 Maggio 2024

Esperienze per bambini e adulti alla Casa Capovolta

Oggi andiamo nella località di Avrig, in provincia di Sibiu, (Transilvania, nel centro della Romania) collocata ai piè dei Monti Făgăraș, sulla...

Esperienze per bambini e adulti alla Casa Capovolta
Destinazione Romania sabato, 04 Maggio 2024

Con il kayak nel Delta dell’Argeş

Vi invitimo a soli 25 km da Bucarest, a scoprire il Delta dell’Argeş, che ricorda a una scala più ridotta il Delta del Danubio. E’ una zona che...

Con il kayak nel Delta dell’Argeş
Destinazione Romania lunedì, 29 Aprile 2024

Il Giardino Botanico “Alexandru Borza” di Cluj-Napoca

Nella nostra visita virtuale di oggi andiamo a scoprire uno dei giardini botanici più famosi del Paese. Quindi, andiamo a Cluj-Napoca, dove Mihai...

Il Giardino Botanico “Alexandru Borza” di Cluj-Napoca

Partenariati

Muzeul Național al Țăranului Român Muzeul Național al Țăranului Român
Liga Studentilor Romani din Strainatate - LSRS Liga Studentilor Romani din Strainatate - LSRS
Modernism | The Leading Romanian Art Magazine Online Modernism | The Leading Romanian Art Magazine Online
Institului European din România Institului European din România
Institutul Francez din România – Bucureşti Institutul Francez din România – Bucureşti
Muzeul Național de Artă al României Muzeul Național de Artă al României
Le petit Journal Le petit Journal
Radio Prague International Radio Prague International
Muzeul Național de Istorie a României Muzeul Național de Istorie a României
ARCUB ARCUB
Radio Canada International Radio Canada International
Muzeul Național al Satului „Dimitrie Gusti” Muzeul Național al Satului „Dimitrie Gusti”
SWI swissinfo.ch SWI swissinfo.ch
UBB Radio ONLINE UBB Radio ONLINE
Strona główna - English Section - polskieradio.pl Strona główna - English Section - polskieradio.pl
creart - Centrul de Creație Artă și Tradiție al Municipiului Bucuresti creart - Centrul de Creație Artă și Tradiție al Municipiului Bucuresti
italradio italradio
Institutul Confucius Institutul Confucius
BUCPRESS - știri din Cernăuți BUCPRESS - știri din Cernăuți

Affiliazioni

Euranet Plus Euranet Plus
AIB | the trade association for international broadcasters AIB | the trade association for international broadcasters
Digital Radio Mondiale Digital Radio Mondiale
News and current affairs from Germany and around the world News and current affairs from Germany and around the world
Comunità radiotelevisiva italofona Comunità radiotelevisiva italofona

Provider

RADIOCOM RADIOCOM
Zeno Media - The Everything Audio Company Zeno Media - The Everything Audio Company