Ascolta RRI in diretta!

Ascolta Radio Romania Internazionale dal vivo

I rapporti romeno-polacchi alla fine del XIV secolo

Le cronache della seconda metà del XIV secolo attestavano, nellEuropa sud-orientale, la presenza del futuro Impero ottomano, la più importante potenza nella zona, dal Cinquecento allinizio del Novecento.

I rapporti romeno-polacchi alla fine del XIV secolo
I rapporti romeno-polacchi alla fine del XIV secolo

, 24.01.2013, 16:14


Le cronache della seconda metà del XIV secolo attestavano, nell’Europa sud-orientale, la presenza del futuro Impero ottomano, la più importante potenza nella zona, dal Cinquecento all’inizio del Novecento. Le nazioni cristiane balcaniche tentarono di bloccare l’offensiva ottomana, ma ci riuscirono solo per un breve periodo. Negli ultimi 25 anni del XIV secolo, il principe della Valacchia, Mircea il Vecchio (1386-1418) cercò alleati nella lotta contro i turchi, arrivati al Danubio, il confine del suo stato.




Siccome le relazioni con l’Ungheria di Sigismondo di Lussemburgo (1387-1437), la potenza più vicina geograficamente che avrebbe potuto essere d’aiuto ai romeni, non erano tra i migliori, Mircea tentò di allacciare rapporti con la Polonia regnata da Ladislao II, detto anche Re Jagellone (1386-1434). Dopo la sconfitta dell’esercito serbo a Kossovopolje nel 1389, la posizione di Mircea era ancora più vulnerabile.




Con la mediazione del principe della Moldavia, Petru Muşat (1375-1391), vassallo del re polacco, Mircea firmava il 10 dicembre 1389 un’intesa tramite cui i due si impegnavano ad aiutarsi reciprocamente sia contro il re d’Ungheria, sia contro altri nemici. Il principe valacco era rappresentato dai fratelli Manea e Roman Herescu, assistiti dal responsabile della giustizia e degli affari interni Drăgoi, l’inviato del principe moldavo. La ratifica dell’intesa avvenne il 20 gennaio 1390 a Lublino.




Il trattato di Lublino fu seguito poco dopo da un’intesa a tre, alla quale di affiancò anche il re d’Ungheria. Secondo il nuovo accordo del 17 marzo 1390, i due re e il principe romeno si impegnavano ad appoggiarsi reciprocamente nella lotta contro il nemico comune. Per Mircea era un vantaggio l’adesione all’alleanza del sovrano magiaro perché la posizione dell’Ungheria rendeva più possibile il suo coinvolgimento nell’organizzazione di una campagna antiottomana anziche quello della Polonia. Anche se i rapporti con l’Ungheria erano buoni — Mircea aveva accettato di essere vassallo di re Sigismondo nel 1395 , il principe della Valacchia rinnovò l’alleanza con il re polacco negli anni 1404, 1410 e 1411 per mettersi al riparo dall’espansione ungherese. L’alleanza funzionò durante la battaglia di Grunwald del 15 luglio 1410. Un contingente valacco e uno moldavo contribuirono alla vittoria degli eserciti polacco-lituani contro i cavalieri teutonici. (trad. Gabriela Petre)

Radio Romania International
Pagine di storia venerdì, 17 Maggio 2024

Umorismo romeno prima del 1989

I regimi politici dittatoriali, autoritari e illiberali non approvano l’umorismo perché è una manifestazione della libertà personale...

Umorismo romeno prima del 1989
Sguardo sulla storia della stampa femminile in Romania
Pagine di storia domenica, 05 Maggio 2024

Sguardo sulla storia della stampa femminile in Romania

I diritti e le libertà dell’individuo, enunciati fin dal XVIII secolo, pongono al centro la promozione dell’uguaglianza, al di là di ogni...

Sguardo sulla storia della stampa femminile in Romania
Comunismo e linguistica
Pagine di storia venerdì, 19 Aprile 2024

Comunismo e linguistica

Il regime comunista è intervenuto a tal punto nella vita delle persone che ha cercato di cambiare non solo le loro convinzioni più profonde ma...

Comunismo e linguistica
Ottomani e romeni
Pagine di storia mercoledì, 27 Marzo 2024

Ottomani e romeni

Uno degli attori più importanti che influenzò la storia dei romeni nello spazio extra-carpatico fu l’Impero Ottomano. È considerato uno dei...

Ottomani e romeni
Pagine di storia domenica, 03 Marzo 2024

90 anni dalla firma dell’Intesa Balcanica

Dopo la Prima Guerra Mondiale, gli stati vincitori del blocco dell’Intesa, Francia, Gran Bretagna, Italia, Giappone, Stati Uniti e Romania,...

90 anni dalla firma dell’Intesa Balcanica
Pagine di storia mercoledì, 28 Febbraio 2024

Tedeschi e sovietici in Romania nella Seconda Guerra Mondiale

Le guerre sono tra le forme più ripugnanti di degrado umano e la Seconda Guerra Mondiale ha raggiunto limiti inimmaginabili. È stata la guerra in...

Tedeschi e sovietici in Romania nella Seconda Guerra Mondiale
Pagine di storia giovedì, 08 Febbraio 2024

Le condizioni di vita dei lavoratori nella Romania interbellica

Chi legge pagine di storia operaia romena impara, in generale, che questa classe sociale è sempre stata perseguitata e che ha attraversato momenti...

Le condizioni di vita dei lavoratori nella Romania interbellica
Pagine di storia domenica, 28 Gennaio 2024

La Romania e il Trattato di Varsavia

La fine della Seconda Guerra Mondiale tagliò l'Europa in due, l'Europa centro-orientale, occupata dall'Unione Sovietica e trasformata in un'Europa...

La Romania e il Trattato di Varsavia

Compagno

Muzeul Național al Țăranului Român Muzeul Național al Țăranului Român
Liga Studentilor Romani din Strainatate - LSRS Liga Studentilor Romani din Strainatate - LSRS
Modernism | The Leading Romanian Art Magazine Online Modernism | The Leading Romanian Art Magazine Online
Institului European din România Institului European din România
Institutul Francez din România – Bucureşti Institutul Francez din România – Bucureşti
Muzeul Național de Artă al României Muzeul Național de Artă al României
Le petit Journal Le petit Journal
Radio Prague International Radio Prague International
Muzeul Național de Istorie a României Muzeul Național de Istorie a României
ARCUB ARCUB
Radio Canada International Radio Canada International
Muzeul Național al Satului „Dimitrie Gusti” Muzeul Național al Satului „Dimitrie Gusti”
SWI swissinfo.ch SWI swissinfo.ch
UBB Radio ONLINE UBB Radio ONLINE
Strona główna - English Section - polskieradio.pl Strona główna - English Section - polskieradio.pl
creart - Centrul de Creație Artă și Tradiție al Municipiului Bucuresti creart - Centrul de Creație Artă și Tradiție al Municipiului Bucuresti
italradio italradio
Institutul Confucius Institutul Confucius
BUCPRESS - știri din Cernăuți BUCPRESS - știri din Cernăuți

Affiliazioni

Euranet Plus Euranet Plus
AIB | the trade association for international broadcasters AIB | the trade association for international broadcasters
Digital Radio Mondiale Digital Radio Mondiale
News and current affairs from Germany and around the world News and current affairs from Germany and around the world
Comunità radiotelevisiva italofona Comunità radiotelevisiva italofona

Provider

RADIOCOM RADIOCOM
Zeno Media - The Everything Audio Company Zeno Media - The Everything Audio Company