Ascolta RRI in diretta!

Ascolta Radio Romania Internazionale dal vivo

Politica: previsioni della Finanziaria 2013


Per l’anno appena iniziato, il Governo di Bucarest presieduto dal socialdemocratico Victor Ponta propone disciplina del budget, sostegno all’ambiente privato ed equità sociale. Per il 2013, il governo anticipa entrate alle casse dello stato pari ai 46 miliardi di euro e spese di 49 miliardi, il che rappresenta un deficit di bilancio di tre miliardi. Il premier Victor Ponta ha presentato, in una conferenza stampa, le previsioni della Finanziaria per il 2013.

Politica: previsioni della Finanziaria 2013
Politica: previsioni della Finanziaria 2013

, 11.01.2013, 13:26


“10,2 miliardi di euro rappresentano i salari da pagare nel settore pubblico, cioè medici, insegnanti, poliziotti, vigili del fuoco, funzionari pubblici, Parlamento, amministrazione locale, giudici, quindi tutto quanto significa personale retribuito dal pubblico denaro. Le pensioni ammontano agli 11,1 miliardi di euro, nelle condizioni in cui abbiamo 4,5 milioni di dipendenti e oltre 6 milioni di pensionati. Agli investimenti andranno 7,8 miliardi di euro, e altri 7,6 miliardi alle spese per beni e servizi, cioè il funzionamento delle istituzioni dello stato. 4,4 miliardi sono destinati alle spese per l’assistenza sociale, 2, 5 miliardi ai tassi di interesse, 1,1 miliardi alle sovvenzioni. Inoltre, il contributo della Romania al bilancio dell’Ue tocca 1,4 miliardi, mentre altri trasferimenti e spesi ammontano a 2,9 miliardi di euro”, ha spiegato il premier.


Per il 2013, il governo romeno si è prefisso un target prudente di crescita economica, pari all’1,8% del Pil. La bozza della Finanziaria si basa su un Pil di 140 miliardi di euro e un tasso di cambio pari a 4,5 lei per un euro. Le previsioni di bilancio non consentono crescite salariali e pensionistiche, però prevedono i fondi necessati al ripristino degli stipendi al livello anteriore ai tagli del 25%, imposti dalla crisi economica nel 2010, e l’aumento delle pensioni del 4%.


Per rientrare nel target di deficit concordato col Fondo monetario internazionale, il governo si è prefisso di riorganizzare la raccolta delle tasse, combattere l’evasione fiscale e tagliare le spese.


“Il Governo ha deciso che nel 2013 il budget del Parlamento resterà al livello del 2012, anche se il numero dei parlamentari è aumentato. Praticamente, i fondi stanziati ad ogni parlamentare saranno diminuiti, ed è un esempio di responsabilità, nel senso che, quando fai dei tagli, allora cominci da dove si deve cominciare”, ha aggiunto il premier.


Sulla prossima missione di valutazione del Fondo monetario internazionale a Bucarest, Victor Ponta ha spiegato che saranno constatati sia degli aspetti positivi, che dei ritardi.


“Abbiamo anche dei successi attinenti all’aggiustamento fiscale e di bilancio, ma abbiamo anche dei ritardi, soprattutto nelle compagnie. Se in questo momento abbiamo dei manager privati solo alla compagnia di bandiera TAROM o alla Divisione Infrastruttura delle Ferrovie dello Stato, allora dobbiamo avere e accelerare la procedura anche nelle altre compagnie statali”, ha detto ancora il premier, aggiugendo che non se ne può parlare di un nuovo accordo col Fmi finchè non sarà portato a termine quello attuale.

Foto: pixabay.com
In primo piano martedì, 28 Maggio 2024

Dal deficit di bilancio alle misure sociali

Il Governo di Romania ha un compito non proprio facile: in un anno superelettorale, deve individuare soluzioni finanziarie in un Paese che da diversi...

Dal deficit di bilancio alle misure sociali
Klaus Iohannis foto presidency ro
In primo piano lunedì, 27 Maggio 2024

Messaggi per la Giornata dei romeni nel mondo

“Dal 2015, celebriamo ogni anno la Giornata dei Romeni nel Mondo, l’ultima domenica di maggio, come una giornata dedicata a tutti i...

Messaggi per la Giornata dei romeni nel mondo
Il premier Marcel Ciolacu all'inaugurazione della Black Sea Defence and Aerospace Exhibition/ Foto: gov.ro
In primo piano venerdì, 24 Maggio 2024

Sostegno della Romania alla Repubblica di Moldova e all’Ucraina

Considerato un importante evento in materia di sicurezza, difesa e politica estera, il Forum di Bucarest dedicato al Mar Nero e ai Balcani ha offerto...

Sostegno della Romania alla Repubblica di Moldova e all’Ucraina
Il presidente Klaus Iohannis (foto: presidency.ro)
In primo piano giovedì, 23 Maggio 2024

Romania e garanzie di sicurezza

Il presidente Klaus Iohannis ha dichiarato ieri che non esiste alcuna minaccia diretta per la Romania e che non ha alcun segnale o indicazione che...

Romania e garanzie di sicurezza
In primo piano mercoledì, 22 Maggio 2024

Cooperazione estesa Romania – Turchia

I romeni potranno viaggiare in Turchia, per un massimo di 90 giorni, senza passaporto, solo con la carta d’identità. La decisione è stata...

Cooperazione estesa Romania – Turchia
In primo piano martedì, 21 Maggio 2024

Leggi più severe al dibattito in Parlamento

In Romania, il progetto di monitoraggio elettronico per gli ordini di protezione dovrebbe essere esteso a livello nazionale a partire dal 1°...

Leggi più severe al dibattito in Parlamento
In primo piano lunedì, 20 Maggio 2024

Ospedale Regionale a Cluj-Napoca

Il 2024 si delinea come l’anno dei grandi progetti infrastrutturali in Romania. Un anno in cui si terranno elezioni amministrative, europee,...

Ospedale Regionale a Cluj-Napoca
In primo piano venerdì, 17 Maggio 2024

Fondi per modernizzare infrastrutture di trasporto

Nella riunione svoltasi ieri, il Governo di Bucarest ha approvato, tra l’altro, due importanti investimenti nel settore ferroviario e stradale....

Fondi per modernizzare infrastrutture di trasporto

Compagno

Muzeul Național al Țăranului Român Muzeul Național al Țăranului Român
Liga Studentilor Romani din Strainatate - LSRS Liga Studentilor Romani din Strainatate - LSRS
Modernism | The Leading Romanian Art Magazine Online Modernism | The Leading Romanian Art Magazine Online
Institului European din România Institului European din România
Institutul Francez din România – Bucureşti Institutul Francez din România – Bucureşti
Muzeul Național de Artă al României Muzeul Național de Artă al României
Le petit Journal Le petit Journal
Radio Prague International Radio Prague International
Muzeul Național de Istorie a României Muzeul Național de Istorie a României
ARCUB ARCUB
Radio Canada International Radio Canada International
Muzeul Național al Satului „Dimitrie Gusti” Muzeul Național al Satului „Dimitrie Gusti”
SWI swissinfo.ch SWI swissinfo.ch
UBB Radio ONLINE UBB Radio ONLINE
Strona główna - English Section - polskieradio.pl Strona główna - English Section - polskieradio.pl
creart - Centrul de Creație Artă și Tradiție al Municipiului Bucuresti creart - Centrul de Creație Artă și Tradiție al Municipiului Bucuresti
italradio italradio
Institutul Confucius Institutul Confucius
BUCPRESS - știri din Cernăuți BUCPRESS - știri din Cernăuți

Affiliazioni

Euranet Plus Euranet Plus
AIB | the trade association for international broadcasters AIB | the trade association for international broadcasters
Digital Radio Mondiale Digital Radio Mondiale
News and current affairs from Germany and around the world News and current affairs from Germany and around the world
Comunità radiotelevisiva italofona Comunità radiotelevisiva italofona

Provider

RADIOCOM RADIOCOM
Zeno Media - The Everything Audio Company Zeno Media - The Everything Audio Company