Ascolta RRI in diretta!

Ascolta Radio Romania Internazionale dal vivo

Romania – Ungheria: tensioni diplomatiche su presunte “aggressioni simboliche”


Le autorità di Bucarest hanno reagito con veemenza alle recenti dichiarazioni di un segretario di stato al Ministero degli Esteri ungherese, stando al quale la minoranza magiara di Romania fosse sottoposta ad “aggresioni simboliche” perchè non vengono issate le cosiddette bandiere della cosiddetta contrada dei sekleri.

Romania – Ungheria: tensioni diplomatiche su presunte “aggressioni simboliche”
Romania – Ungheria: tensioni diplomatiche su presunte “aggressioni simboliche”

, 07.02.2013, 13:26




Il primo ministro e il Ministero degli Esteri hanno definito come inacettabili le dichiarazioni del segretario di stato ungherese. Criticandole, il premier Victor Ponta ha sottolineato che la Romania non cadrà nella trappola di una provocazione, ma neanche accetta delle lezioni d’oltreconfine.




“Abbiamo i più alti standard in Europa in materia di rappresentanza delle minoranze e di autonomia delle strutture locali. Se qualcuno vuole farsi campagna elettorale in Romania, allora voglio che abbiate un atteggiamento molto risoluto, senza lasciarci intrappolare. Ma non credo che qualcuno possa venire a dirci quali bandiere issare”, ha detto il premier, rivolgendosi ai ministri del suo Governo.




Convocato urgetemente al Ministero degli Esteri romeno, l’ambasciatore ungherse a Bucarest, Oszkar Fuzes, ha sostenuto che non si tratta nè di uno scandalo diplomatico, nè di una trappola tesa dall’Ungheria alla Romania. Il diplomatico ungherese ritiene un atto normale che una minoranza issasse simboli identitari.




Invece, il segretario di stato al Ministero degli Esteri romeno, Bogdan Aurescu, ha spiegato che l’esortazione del responsabile ungherese sulle cosiddette “bandiere dei sekleri” equivalgono al sostegno esplicito dell’autonomia territoriale in base a criteri etnici, che non è prevista dalla Costituzione della Romania, e non rientra neanche degli standard europei accettati in materia di tutela delle minoranze nazionali.




Bogdan Aurescu ha aggiunto che la Romania ha i compiti fatti e si attiene pienamente sia agli impegni europei e internazionali, che a quelli previsti dagli accordi e dai documenti firmati con la confinante Ungheria.




D’altra parte, il capo della diplomazia di Bucarest, Titus Corlatean, ha accusato l’ambasciatore ungherese di aver violato le regole diplomatiche tramite le sue dichiarazioni, e ha ammonito che il suo mandato potrebbe concludersi molto più presto.




Bucarest considera che le dichiarazioni dei responsabili unghersi contravvengono al partenariato strategico tra la Romania e l’Ungheria, e non accetta simili interferenze, contrarie ai provvedimenti della Costituzione romena.




Di conseguenza, Bucarest ha chiesto alle autorità di Budapest di fermare le iniziative come quelle sull’issare la cosiddetta bandiera seklera sui comuni della confinante Ungheria, in segno di solidarietà con gli etnici magiari della Transilvania che si considerano sekleri, e con loro aspirazioni all’autonomia. (trad. Iuliana Anghel)

Il premier Marcel Ciolacu all'inaugurazione della Black Sea Defence and Aerospace Exhibition/ Foto: gov.ro
In primo piano venerdì, 24 Maggio 2024

Sostegno della Romania alla Repubblica di Moldova e all’Ucraina

Considerato un importante evento in materia di sicurezza, difesa e politica estera, il Forum di Bucarest dedicato al Mar Nero e ai Balcani ha offerto...

Sostegno della Romania alla Repubblica di Moldova e all’Ucraina
Il presidente Klaus Iohannis (foto: presidency.ro)
In primo piano giovedì, 23 Maggio 2024

Romania e garanzie di sicurezza

Il presidente Klaus Iohannis ha dichiarato ieri che non esiste alcuna minaccia diretta per la Romania e che non ha alcun segnale o indicazione che...

Romania e garanzie di sicurezza
Il premier romeno, Marcel Ciolacu, e il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan (foto gov ro)
In primo piano mercoledì, 22 Maggio 2024

Cooperazione estesa Romania – Turchia

I romeni potranno viaggiare in Turchia, per un massimo di 90 giorni, senza passaporto, solo con la carta d’identità. La decisione è stata...

Cooperazione estesa Romania – Turchia
Foto: pixabay.com
In primo piano martedì, 21 Maggio 2024

Leggi più severe al dibattito in Parlamento

In Romania, il progetto di monitoraggio elettronico per gli ordini di protezione dovrebbe essere esteso a livello nazionale a partire dal 1°...

Leggi più severe al dibattito in Parlamento
In primo piano lunedì, 20 Maggio 2024

Ospedale Regionale a Cluj-Napoca

Il 2024 si delinea come l’anno dei grandi progetti infrastrutturali in Romania. Un anno in cui si terranno elezioni amministrative, europee,...

Ospedale Regionale a Cluj-Napoca
In primo piano venerdì, 17 Maggio 2024

Fondi per modernizzare infrastrutture di trasporto

Nella riunione svoltasi ieri, il Governo di Bucarest ha approvato, tra l’altro, due importanti investimenti nel settore ferroviario e stradale....

Fondi per modernizzare infrastrutture di trasporto
In primo piano giovedì, 16 Maggio 2024

Previsioni sull’inflazione

La Banca Centrale di Romania ha rivisto al rialzo le previsioni relative all’inflazione per la fine di quest’anno, dal 4,7% al 4,9%. Allo...

Previsioni sull’inflazione
In primo piano mercoledì, 15 Maggio 2024

Leggi più severe approvate dal Parlamento

Il disegno di legge che impone sanzioni più severe per i conducenti sorpresi al volante ubriachi o drogati è stato adottato dalla Camera dei...

Leggi più severe approvate dal Parlamento

Compagno

Muzeul Național al Țăranului Român Muzeul Național al Țăranului Român
Liga Studentilor Romani din Strainatate - LSRS Liga Studentilor Romani din Strainatate - LSRS
Modernism | The Leading Romanian Art Magazine Online Modernism | The Leading Romanian Art Magazine Online
Institului European din România Institului European din România
Institutul Francez din România – Bucureşti Institutul Francez din România – Bucureşti
Muzeul Național de Artă al României Muzeul Național de Artă al României
Le petit Journal Le petit Journal
Radio Prague International Radio Prague International
Muzeul Național de Istorie a României Muzeul Național de Istorie a României
ARCUB ARCUB
Radio Canada International Radio Canada International
Muzeul Național al Satului „Dimitrie Gusti” Muzeul Național al Satului „Dimitrie Gusti”
SWI swissinfo.ch SWI swissinfo.ch
UBB Radio ONLINE UBB Radio ONLINE
Strona główna - English Section - polskieradio.pl Strona główna - English Section - polskieradio.pl
creart - Centrul de Creație Artă și Tradiție al Municipiului Bucuresti creart - Centrul de Creație Artă și Tradiție al Municipiului Bucuresti
italradio italradio
Institutul Confucius Institutul Confucius
BUCPRESS - știri din Cernăuți BUCPRESS - știri din Cernăuți

Affiliazioni

Euranet Plus Euranet Plus
AIB | the trade association for international broadcasters AIB | the trade association for international broadcasters
Digital Radio Mondiale Digital Radio Mondiale
News and current affairs from Germany and around the world News and current affairs from Germany and around the world
Comunità radiotelevisiva italofona Comunità radiotelevisiva italofona

Provider

RADIOCOM RADIOCOM
Zeno Media - The Everything Audio Company Zeno Media - The Everything Audio Company